Retrospettiva della sessione autunnale 2021

Nella sessione autunnale del 2021, sono state discusse diverse iniziative delle sessioni precedenti e ne sono state presentate alcune nuove. Da segnalare l'adozione del disegno di legge sull'iniziativa parlamentare di Christa Markwalder (PLR/BE) sugli sgravi fiscali per la custodia extra-familiare dei bambini e l'accettazione da parte del Consiglio degli Stati del postulato di Elisabeth Baume-Schneider (PS/JU) che incarica il Consiglio federale di esaminare la possibilità di creare un osservatorio nazionale per la prima infanzia.


Foto: Parlamentsdienste | www.parlament.ch
Foto: Servizi del Parlamento | www.parlament.ch

Per quanto riguarda la prima infanzia, il Parlamento ha approvato il progetto di legge sull'iniziativa parlamentare della consigliera nazionale Christa Markwalder "Sgravio fiscale fino a 25'000 franchi per figlio e all’anno per la custodia extra-familiare dei figli". La deducibilità fiscale delle spese per la custodia extra-familiare dei figli dovrebbe migliorare la conciliabilità tra lavoro e famiglia e costituisce un disincentivo a svolgere un'attività lucrativa (in particolare per le madri con una buona formazione).


Inoltre, è stato adottato il postulato della consigliera di Stato e co-presidente di Alleanza Infanzia Elisabeth Baume-Schneider (PS/JU), che incarica il Consiglio federale di esaminare la possibilità di creare un osservatorio nazionale per la prima infanzia (vedi articolo sul sito).


La mozione "Sancire nel Codice civile l'educazione non violenta" di Christine Bulliard-Marbach, membro del Consiglio nazionale, ha superato il primo ostacolo in Consiglio nazionale e passerà ora al Consiglio degli Stati (vedi articolo sul sito).


Per il quarto trimestre, in particolare, i programmi della Commissione presentano numerose iniziative relative alla prima infanzia. La riunione della Commissione dell’educazione del Consiglio nazionale CSEC-N del 4 e 5 novembre tratterà tra l’altro l’iniziativa parlamentare della Commissione "Sostituire il finanziamento iniziale con una soluzione moderna" e l’iniziativa del Canton Ginevra "Per una vera politica federale in materia di custodia extra-familiare di bambini".


La scuola dell’obbligo al centro delle discussioni dei parlamenti cantonali

Rispetto al periodo precedente, sono state presentate poche proposte. Prima dell'inizio del nuovo anno scolastico, i parlamenti cantonali si sono concentrati soprattutto su questioni relative alla scuola dell'obbligo. La pandemia di Covid è tuttora oggetto di numerose iniziative e la questione della criminalità informatica è stata oggetto di altrettanta attenzione. Nel settore della prima infanzia molte iniziative in sospeso sono state aggiornate e, di conseguenza, il loro status è cambiato.



Fonte: https://www.ready.swiss/it