Piano d’azione per il sostegno alla prima infanzia della città di Zurigo

La città di Zurigo si impegna già da diversi anni a favore del sostegno alla prima infanzia. Ora è stato approvato il nuovo piano d’azione per il sostegno alla prima infanzia 2021-2025. Esso definisce le priorità di lavoro e gli obiettivi per i prossimi anni.


Foto: Kristin Brown / unsplash

Con l’obiettivo di consentire a tutti i bambini il miglior accesso possibile alla scuola, la città di Zurigo ha adottato già nel 2009 la strategia di sostegno alla prima infanzia. Da allora, diverse misure e progetti sono stati attuati nelle tre aree politiche, della salute, dell'educazione e della socialità. Particolare attenzione è stata rivolta ai bambini provenienti da famiglie socialmente svantaggiate. Dopo dieci anni dall’elaborazione della strategia, la città di Zurigo ha condotto un’analisi esterna dei risultati ottenuti finora. Sulla base di questa analisi è stato elaborato il nuovo piano d’azione di sostegno alla prima infanzia 2021-2025.


Migliore raggiungimento dei gruppi target, riesame dell’offerta di servizi, maggiore coordinamento

Entro il 2025 saranno investiti circa 2,7 milioni di franchi in più per garantire buone opportunità di partenza per tutti i bambini. Uno degli obiettivi degli sforzi futuri è quindi quello di raggiungere quanto prima i gruppi target e di organizzare una transizione agevole da un sistema di custodia all’altro. L’informazione, la consulenza e l’accompagnamento dei genitori devono essere rafforzati già prima della nascita del bambino. «Familystart Zürich» continuerà a svolgere un ruolo importante nel collocamento delle levatrici. Inoltre, la consulenza genitori bambini, nel quadro di una gestione sistematica dei casi, mira a individuare precocemente le famiglie socialmente svantaggiate, a consigliare, accompagnare e, se necessario, proporre servizi adeguati.


Ben preparati per la scuola dell’infanzia

La conoscenza del tedesco facilita l’ingresso nella scuola dell’infanzia e ha un impatto positivo sull’intero percorso scolastico. Per questo motivo dal 2013 negli asili nido di tutti i distretti scolastici della città viene offerto un supporto linguistico del tedesco. Nell’ambito del progetto «Gut vorbereitet in den Kindergarten (Ben preparati per la scuola dell’infanzia)» i genitori sono invitati, tramite un sondaggio scritto, a valutare la conoscenza del tedesco dei loro figli un anno e mezzo prima dell’ingresso nella scuola dell’infanzia. A tutti i bambini che capiscono poco o per niente il tedesco (svizzero) e che non usufruiscono ancora di una custodia di lingua tedesca, viene offerta la possibilità di frequentare uno degli oltre 100 asili nido con supporto linguistico integrato. I bambini sono supportati da personale specializzato nell’insegnamento della lingua tedesca e la collaborazione con i genitori è intensificata. La promozione della lingua tedesca è finanziata dal Dipartimento della socialità della città di Zurigo e i genitori sostengono i normali costi di custodia in base al reddito.


Ulteriori informazioni: