top of page

Resoconto convegno: Messa in rete orientata alle famiglie in Svizzera

Il 28 marzo 2022 l'Ufficio federale della sanità pubblica e Alleanza Infanzia hanno organizzato il convegno "Messa in rete orientata alle famiglie in Svizzera". Con relazioni di esponenti del mondo scientifico e dell'amministrazione e con un World Café, il convegno ha affrontato la questione di come promuovere le strutture interprofessionali nei cantoni, nelle città e nei comuni.

Foto: Miriam Flury, Alliance Enfance

Iniziare la vita all’insegna della salute è un prerequisito decisivo per una vita adulta sana. La Confederazione, i cantoni e tutte le istituzioni coinvolte nella formazione, nell’educazione e nell’accoglienza dei bambini e degli adolescenti devono unire le forze: si dovrebbero sviluppare, in modo coordinato, misure concrete al fine di valorizzare i potenziali finora non sfruttati nelle fasi della gravidanza e della prima infanzia e ampliarli congiuntamente.


Messa in rete orientata alle famiglie come leva importante per rafforzare le famiglie

Il convegno ha offerto ai 110 partecipanti un’introduzione al concetto di messa in reta orientata alle famiglie da parte del Prof. Dr. Martin Hafen della Scuola universitaria professionale di Lucerna – Assistenza sociale. Con la Prof. Dr.ssa Claudia Meier Magistretti è autore dello studio preliminare, commissionato dall’Ufficio federale della sanità UFSP alla Scuola universitaria professionale di Lucerna HSLU, sul tema "Messa in rete orientata alle famiglie in Svizzera". Le analisi in tutta la Svizzera e la concretizzazione in workshop regionali, mostrano in particolare che le reti orientate alle famiglie dovrebbero far capo alle strutture esistenti e puntare in modo coerente sull’autonomia delle famiglie.


"Si tratta di un sostegno alle famiglie orientato alle risorse e basato sulla fiducia, ben diverso dal concetto di protezione dei minori."

– Prof. Dr. Martin Hafen


Reti orientate alle famiglie nei cantoni e nelle città

Quattro esempi pratici hanno dato ai presenti una visione dello sviluppo della rete interprofessionale nei cantoni di Uri, Basilea Città e Nidvaldo, così come nella città di Aarau. In particolare, le/i relatrici/tori hanno analizzato gli ostacoli e i fattori di successo nei loro specifici contesti.


"La vergogna è uno dei principali ostacoli che impedisce il ricorso ai servizi di sostegno alle famiglie."

– Bruno Scheiber, Servizio di prevenzione e promozione della salute, Canton Uri


"In un piccolo cantone come Basilea Città, la messa in rete è un po’ più semplice."

– Noortje Vriends, Responsabile del Centro per il sostegno alla prima infanzia, Canton Basilea Città


"Il solo fatto di riunire gli attori non è sufficiente. Devono anche lavorare insieme."

– Mina Najdl, Direzione del progetto Prima infanzia, città di Aarau


"Non siamo noi a coinvolgere i genitori, dobbiamo fare in modo che siano loro a coinvolgere noi."

– Martina Durrer Gabriel, Dipartimento sanità e socialità, responsabile del progetto GUSTAF e Erika Liem Gander, Responsabile del team MVB, membro del gruppo di progetto GUSTAF, Canton Nidvaldo


Di cosa hanno bisogno le/gli attrici/attori dei cantoni, delle città e dei comuni?

Nel pomeriggio si è tenuto un World Café per sondare le esigenze dei responsabili dei cantoni, dei comuni e delle città, così come degli operatori del settore della prima infanzia, in merito al sostegno e al lavoro preparatorio dell’UFSP nell’ambito delle reti orientate alle famiglie.


In nove gruppi e due tornate di World Café ciascuno, i partecipanti hanno sviluppato idee e visioni per la creazione di "reti orientate alle famiglie" nella loro regione, hanno concretizzato possibili misure di sostegno e formulato le loro esigenze all’UFSP e ad altri attori quali la Confederazione, i cantoni e i comuni.


I presenti hanno discusso, ad esempio, della necessità di disporre di vari punti e modalità di contatto in modo che tutte le famiglie possano ottenere l’aiuto di cui hanno bisogno. Nei gruppi si è discusso anche dell’accompagnamento scientifico nella creazione di reti, della definizione di basi giuridiche nei cantoni e del dibattito sociale e politico sulla messa in rete orientata alle famiglie.


I risultati del convegno confluiranno nel prosieguo dei lavori dell’UFSP nel settore della prima infanzia e saranno ripresi, ad esempio, in un Webinar tenuto da Primokiz e in un convegno sul tema "Rilevamento ed intervento precoci nella prima infanzia" (anch’esso in collaborazione con Alleanza Infanzia). L’UFSP e Alleanza Infanzia informeranno i partecipanti e gli interessati al momento opportuno.


Ulteriori informazioni

Comments


bottom of page