top of page

Consiglio nazionale: sì all’Iv.Pa. “La povertà non è un reato”

In data 21.09.2022, il Consiglio nazionale ha approvato l'iniziativa parlamentare "La povertà non è un reato". Ora è necessaria l'approvazione del Consiglio degli Stati, affinché la Commissione delle istituzioni politiche del Consiglio nazionale possa elaborare una proposta di attuazione.


Foto: Servizi del Parlamento, Berna | parlament.ch

Con 96 voti favorevoli, 85 contrari e 0 astensioni, il Consiglio nazionale ha approvato l’Iv.Pa. 20.451 Samira Marti “La povertà non è un reato” (cfr. Bollettino ufficiale). L’iniziativa chiede che gli stranieri che vivono in Svizzera da dieci anni e che improvvisamente diventano dipendenti dall’assistenza sociale non possano più essere espulsi dal Paese. In questo modo si garantisce il diritto alla sicurezza sociale anche per i bambini con genitori stranieri.


Alleanza Infanzia, congiuntamente alla Rete svizzera dei diritti del bambino, ha presentato una lettera a favore dell'adozione dell’Iv.Pa. (in tedesco, in francese) ed è estremamente soddisfatta che il primo ostacolo sia stato superato. Ora, affinché la Commissione delle istituzioni politiche del Consiglio nazionale possa elaborare una proposta di attuazione, è necessaria l'approvazione del Consiglio degli Stati.


Ulteriori informazioni

コメント


bottom of page