Consiglio nazionale: sì all'educazione non violenta

Il 30 settembre 2021, il Consiglio nazionale ha detto sì alla mozione della consigliera nazionale Christine Bulliard-Marbach (Alleanza del centro) che chiede l'inserimento dell'educazione non violenta nel Codice civile svizzero (CC).


Foto: Sala del Consiglio nazionale, Copyright: Servizi del Parlamento

Il Consiglio federale aveva chiesto che la mozione fosse respinta. Tuttavia, il Consiglio nazionale, vede le cose diversamente e, nella sessione autunnale 2021, ha approvato la mozione 19.4632 "Sancire nel Codice civile l'educazione non violenta" della consigliera nazionale di centro Christine Bulliard-Marbach, con 111 voti a favore e 79 contrari.


Tuttavia, il sì del Consiglio nazionale è solo il primo passo. Affinché la mozione sia accettata, è necessario che anche il Consiglio degli Stati voti a favore.


Ulteriori informazioni