ZEPPELIN: «PAT» promuove la salute mentale

Siamo a una svolta: gli effetti positivi del programma di sostegno precoce «PAT – Mit Eltern Lernen» («PAT – Imparare con i genitori») sullo sviluppo dei bambini e dei loro genitori possono ora essere dimostrati anche a livello biologico. Nei bambini che usufruiscono di programmi di sostegno precoce, la correlazione tra stress familiare e un marcatore epigenetico di stress è più profonda che nel gruppo di controllo. Questo suggerisce che il programma «PAT – Mit Eltern Lernen» può attenuare le conseguenze epigenetiche derivanti dallo stress.



Lo stress cronico nella prima infanzia è associato a disturbi comportamentali e a malattie fisiche e mentali che si presentano nelle fasi successive di vita. Il team di ricerca guidato dal capo progetto del FNS, Prof. Andrea Lanfranchi dell’Alta scuola intercantonale di pedagogia curativa di Zurigo, in collaborazione con l’Istituto di psicologia dell’Università di Zurigo, ha studiato per la prima volta le potenzialità del programma formativo per genitori «PAT – Mit Eltern Lernen» per prevenire i cambiamenti epigenetici nei bambini piccoli.


I 132 bambini che hanno partecipato allo studio, tutti provenienti da famiglie con problemi psicosociali, sono stati divisi in due gruppi. Il primo, chiamato gruppo d'intervento, era composto da bambini che hanno beneficiato del programma di formazione dei genitori, mentre l'altro, il gruppo di controllo, era composto da bambini che non hanno beneficiato di tale programma. Nella saliva dei bambini di tre anni è stato misurato il grado di metilazione del recettore dei glucocorticoidi NR3C1, un marcatore epigenetico di stress nella prima infanzia. Una forte metilazione del recettore è associata a disturbi affettivi, aggressività e ADHD.


L’analisi pubblicata nella prestigiosa rivista specializzata «Development and Psychopathology» conferma la correlazione tra stress infantile, metilazione NR3C1 e disturbi comportamentali. In particolare, i conflitti tra i genitori e la depressione materna aumentano il livello di metilazione. Il sostegno precoce per i bambini dalla nascita ai tre anni ha ridotto i cambiamenti epigenetici: queste misure sembrano aver impedito un aumento della metilazione.


I ricercatori concludono che il programma di sostegno precoce PAT ha avuto un effetto positivo a lungo termine sulla salute mentale dei bambini coinvolti. Inoltre, la metilazione del recettore NR3C1 sarebbe un potenziale biomarcatore per identificare i bambini che traggono beneficio da tale sostegno.


Ulteriori informazioni:

  • Alta scuola intercantonale di pedagogia curativa, HfH di Zurigo. Projekt ZEPPELIN – Förderung ab Geburt.

  • Gardini, E., Schaub, S., Neuhauser, A., Ramseier, E., Villiger, A., Ehlert, U., Lanfranchi, A., & Turecki, G. (2020). Methylation of the Glucocorticoid Receptor Promoter in Children: Links with Parents as Teachers, Early Life Stress, and Behavior Problems. Development and Psychopathology, p.1-13. doi:10.1017/S0954579420001984 (Open Access).

  • zeppelin – familien startklar, Ufficio di coordinamento PAT Svizzera